Monteferro

news

Modello 231 Monteferro SpA

Il Decreto Legislativo 231/2001 ha introdotto per la prima volta nell’ordinamento italiano la responsabilità in sede penale degli enti quali società, cooperative, associazioni, enti economici, con o senza personalità giuridica, per determinati reati commessi nell’interesse o a vantaggio degli stessi, da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione dell’ente, nonché da persone che esercitano, anche di fatto, la gestione e il controllo dello stesso e da persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti sopra indicati.
Al fine di assicurare la prevenzione dei reati contemplati nel Decreto, Monteferro S.p.A. ha adottato un proprio modello di organizzazione, gestione e controllo appositamente studiato, mediante delibera del Consiglio di Amministrazione, in data 19 aprile 2013.
Il Modello fa parte di una più ampia politica perseguita dal Gruppo Monteferro finalizzata a promuovere la correttezza e trasparenza nella conduzione delle proprie attività e nei rapporti con i terzi, concetti dettagliatamente illustrati nel Codice Etico allegato al citato Modello.
Contestualmente alla delibera di adozione del Modello 231, il Consiglio di Amministrazione di Monteferro S.p.A. ha provveduto alla nomina di un Organismo di Vigilanza, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo, preposto a vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello e a promuoverne il suo costante aggiornamento.